Costruito attorno alla torre medievale da cui prende il nome, Casale Torre Sant’Anastasia sorge sulle splendide colline dell’agro romano.
In passato la Torre rappresentava un avamposto di guardia per il controllo del percorso più orientale dell’antica via che collegava Roma ed Ardea.
La Torre ebbe il nome dall’omonima Chiesa sul Palatino alla quale appartenne nel secolo XV. (Rif: “Torri medievali della Campagna Romana” - G.M. De Rossi)
Dal XIX secolo, la Tenuta che circonda la Torre fu destinata a colture estensive di cereali, all’allevamento di bestiame e al pascolo.
Da allora la Torre, il Casale e la Tenuta si sono tramandati di generazione in generazione, mantenendo nei secoli il loro antico splendore.